ALCANI

In questa pagina è presente un’anteprima del contenuto dell’appunto sull’argomento richiesto.

Si contatti il titolare del blog (vai alla pagina CONTATTI) per ricevere l’appunto intero a pagamento (vai alla pagina di APPUNTI DI CHIMICA ORGANICA per sapere i prezzi).

 Gli alcani sono particolari tipi di IDROCARBURI.

Gli idrocarburi – ricordiamolo – sono molecole formate unicamente da carbonio (C) e idrogeno (H) senza l’aggiunta di altri elementi chimici.

Come rimando alla lezione precedente sugli IDROCARBURI, bisogna ricordare che quando si disegnano le FORMULE DI STRUTTURA (quei tipi di formula che, al contrario di quella bruta o molecolare, permettono di vedere quali e quanti sono i legami chimici presenti tra gli atomi) delle molecole a base di carbonio, il CARBONIO va sempre disegnato al centro, mentre l’IDROGENO si disegna sempre all’esterno. Ricordiamo perciò qual è la struttura “base” degli idrocarburi:

IDROCARBURI, ALCANI

Come si può vedere, i carbonii (C) sono sempre legati fra loro in successione (CATENA), mentre gli idrogeni (H) sono sempre esterni, ciascuno di essi legato a un solo carbonio (C). 

STRUTTURA DEGLI ALCANI

Gli alcani, in particolare, sono quegli idrocarburi in cui tutti gli atomi di carbonio sono uniti fra loro da legami SEMPLICI, vale a dire SINGOLI (come nella figura in alto). Se vi fosse anche un solo doppio legame o un triplo legame, assumerebbero un altro nome.

Si consiglia di andare a rivedere la lezione sugli IDROCARBURI per capire meglio le caratteristiche degli alcani e degli idrocarburi in generale.

Il fatto di avere tutti legami singoli, fa degli alcani dei composti SATURI, cioè con tutti i carbonii (C) dello scheletro impegnati in legami con 4 atomi diversi (il massimo che possono formare), e disposti in maniera TETRAGONALE. Il termine “saturo” indica quindi che i carbonii usufruiscono al massimo della loro capacità di legame, in quanto formano il massimo numero di legami che è concesso loro.

La disposizione tetragonale è tipica dei legami SIGMA, che hanno ibridazione sp3 (si vada alla lezione sull’IBRIDAZIONE ORBITALICA per sapere di cosa si tratta). Si tratta di legami MOLTO FORTI e MOLTO STABILI, difficili da spezzare (la rottura si ottiene attraverso il CRACKING, per cui occorre molta energia).

(Si contatti il titolare del blog per ricevere l’appunto completo).

TORNA ALLA PAGINA DI CHIMICA ORGANICA