Crea sito

LEZIONE 38: LE PREPOSIZIONI

In questa lezione saranno spiegate le principali preposizioni utilizzate in francese. Alcune di esse sono state presentate nella lezione 24: LE CONGIUNZIONI.

1) DE

La preposizione francese « DE »  traduce sia "di" che "da". E' quindi utilizzata sia per esprimere il complemento di specificazione che quello di provenienza (o moto da luogo):

- Uso di "DE" per introdurre il complemento di specificazione:

ES. Le livre de Marie = Il libro di Maria

ATTENZIONE: Quando "DE" precede un sostantivo o un nome proprio che inizia per vocale o Y (che è una semivocale) oppure per H muta, diventa D':

Le livre d' Yvette =  Il libro di Yvette

Le livre d' Aurélie = Il libro di Aurélie

Questa preposizione si articola quando posta davanti agli articoli determinativi LE e LES (vai all'APPENDICE della lezione 16 per sapere come e quando articolarla).

Le livre du professeur = Il libro del professore

Non si articola mai, invece, quando precede un articolo indeterminativo:

Le livre d'un professeur = Il libro di un professore

Quando precede invece un aggettivo possessivo, dal momento che quest'ultimo, in francese, non vuole mai essere preceduto dall'articolo, la preposizione si usa nella sua forma semplice DE:

Le livre de mon ami = Il libro del mio amico

Inoltre, spesso può esprimere un complemento di specificazione anche in senso "figurato":

Je suis amoureux d'elle = Sono innamorato di lei

Uso di "DE" per introdurre il complemento di moto da luogo:

Je viens de Paris = Vengo da Parigi

Quando si indica la provenienza da un Paese straniero, e non da una città, DE è sempre seguito da un articolo determinativo, proprio come in italiano. La preposizione deve essere articolata nel caso in cui l'articolo in questione sia LE oppure LES.

Je viens du Maroc = vengo dal Marocco

Je viens des États-Unis = vengo dagli Stati Uniti

N.B. Quando DE è posto davanti a un pronome personale, quest'ultimo deve essere espresso sempre in forma TONICA:

Cette idée vient de moi = Questa idea viene da me

Infatti, come è già stato detto nella lezione sui PRONOMI PERSONALI 2, tutti i pronomi preceduti da preposizione devono essere sempre espressi solo in forma tonica.

- Altri usi

La preposizione DE segue spesso gli avverbi utilizzati per descrivere la posizione di un soggetto nello spazio (si vada alla lezione 39 per saperne di più):

Près de la gare = Vicino alla stazione

E' obbligatorio porla tra un avverbio di quantità e il sostantivo a cui si riferisce:

Beaucoup de livres = molti libri

Peu de chagrins = pochi dispiaceri 

In alcuni casi, è utilizzata per introdurre un verbo all'infinito, proprio come si utilizza in italiano "di":

Je suis content de te voir = Sono contento di vederti

Al contrario dell'italiano, in francese deve essere obbligatoriamente posta tra un aggettivo qualificativo e un verbo all'infinito

C'est triste de te voir partir = E' triste vederti partire

In alcuni casi, introduce il COMPLEMENTO D’AGENTE o di CAUSA EFFICIENTE.

Je ne sopporte plus d'être ignoré de lui! = Non sopporto più di essere ignorato da lui!

Si vada alla lezione sul PASSIVO che è presente all'interno del blog per sapere in quali casi il complemento d'agente ( o di causa efficiente) può essere espresso da DE.

2) PAR

"PAR" è la principale preposizione francese che introduce il COMPLEMENTO D'AGENTE o DI CAUSA EFFICIENTE. Solo in presenza di alcuni verbi viene sostituita da DE (vai alla lezione sul PASSIVO presente nel blog per sapere quali):

J’ai eu la nouvelle par un ami à moi = Ho avuto la notizia da/ tramite/ attraverso un mio amico.

"PAR" introduce anche il complemento DI MODO o DI MEZZO:

Je l'ai dessiné par une règle = L'ho disegnato con un righello

Je suis arrivé par avion  = Sono arrivato con l'aereo

(In realtà, nell'ultimo caso si può usare anche "en": en avion; il complemento di mezzo può essere infatti espresso anche con "EN" quando si riferisce ad un mezzo di trasporto).

J'ai marché par un sentier = Ho camminato per/attraverso un sentiero

Può inoltre essere utilizzato per tradurre "attraverso, durante" o "in" riferito ad alcune espressioni di tempo:

Par un bel après-midi = In un bel pomeriggio 

Par un matin de mai = In un mattino di maggio

Con quest'ultima accezione, può essere sostituito dalla preposizione "PENDANT" che significa propriamente "durante":

Pendant un bel après-midi = durante un bel pomeriggio 

Pendant un matin de mai = durante un mattino di maggio

3) CHEZ

In francese si usa «chez» per tradurre la preposizione italiana «da» quando questa sta a indicare «a casa di» o «nel negozio di”  o « nel ristorante di». Letteralmente significa “presso”, ed è utilizzata anche in senso figurato.

Je suis chez Jean-Luc =  Sono da Jean- Luc / sono a casa di Jean-Luc

Je vais chez le papetier = Vado dal cartolaio

Chez les Gaulois il existait beaucoup de traditions = Presso i Galli esistevano molte tradizioni

4) À

Questa preposizione si scrive  “à” con l’accento (sempre orientato da destra verso sinistra) per distinguerla dalla terza persona singolare del presente indicativo del verbo “AVOIR”.

Je vais à la maison = Vado a casa
Il a un chien blanc = Egli ha un cane bianco

E' molto utilizzata, e serve ad esprimere:

A) il complemento di moto a luogo:

 Je vais à Paris = Vado a Parigi

Quando preceduta dall'articolo determinativo LE o LES, questa preposizione si articola come spiegato nella lezione sulle PREPOSIZIONI ARTICOLATE:

Je vais au cinéma = Vado al cinema

Je vais à la montagne = Vado in montagna

Je vais à la mer = Vado al mare

Quando indica il moto a luogo verso un Paese straniero di genere femminile, è sostituita dalla preposizione semplice EN (in). Solo quando il nome del Paese è maschile, il moto a luogo si esprime con À + articolo determinativo:

Je vais en France = Vado in Francia

Je vais au Portugal = Vado in Portogallo

A differenza dell'italiano, in francese la preposizione vuole essere seguita dall'articolo determinativo anche con le parole "SCUOLA" (école)  e "CASA" (maison).

Je vais à l'école = Vado a scuola

Je vais à la maison = Vado a casa

ATTENZIONE! A differenza di quanto accade in italiano, in francese questa preposizione non si utilizza mai in presenza di un verbo di movimento (aller, venir, guider, conduire, ecc.) che regge un infinito:

Je vais manger = Vado a mangiare

Je viens manger = Vengo a mangiare

B) il complemento di stato in luogo:

Je suis à l'école = Sono a scuola

Je suis à la maison = Sono a casa

C) il complemento di termine:

À votre santé = Alla vostra salute

Je donne le livre à Martine = Do il libro a Martina

Come per la preposizione DE, quando precede un aggettivo possessivo non vuole essere seguita dall' articolo:

Je donne le cadeau à mon ami Maximilien = Io do il regalo al mio amico Maximilien

D) l'appartenenza o il possesso:

In questo caso, cioè quando è seguita da un pronome e non da un sostantivo, il pronome deve essere TONICO (vai anche alla lezione sugli AGGETTIVI E PRONOMI POSSESSIVI per saperne di più):

Ce livre est à moi = Questo libro è mio

E) alcune espressioni di tempo:

Au printemps = In primavera  (con le altre stagioni si usa la preposizioni "EN")
À quelle heure ? =  A che ora?

Introduce inoltre i secoli e i millenni:

Au XIXe siècle = Nel XIX secolo

Au IIIe millénaire  = Nel III millennio

F) descrizioni di caratteristiche fisiche:

In questi casi, articolandosi, traduce le espressioni che in italiano sono introdotte dalla preposizione "da + articolo determinativo":

Un garçon aux yeux bleus =  un ragazzo dagli occhi azzurri

Un bébé aux cheveux blonds = un bambino dai capelli biondi

G) il "da" italiano che precede un verbo all'infinito:

C'est difficile à dire = E' difficile da dire

J'ai trop de choses à faire = Ho troppe cose da fare               

5) EN

La preposizione francese “EN” traduce la preposizione italiana "in" e anche questa è molto utilizzata. Viene usata infatti:

A) per esprimere il complemento di moto a luogo o stato in luogo riferito a Paesi di genere femminile oppure regioni, o ancora in riferimento ad alcuni luoghi chiusi:

Je vais en France = Vado in Francia

En Provence il fait beau  = In Provenza fa bello

Je vais en prison/ je suis en prison = vado in prigione/ sono in prigione

B) dopo un verbo che esprime il concetto di « divenire, cambiare, trasformarsi”:

 Il changea en crapaud = Si trasformò in un rospo

C) prima di un sostantivo riferito a un linguaggio :

En français = In francese

D) davanti al nome di un mezzo di trasporto in cui si entra:

Je suis venu en avion/ train/ autobus = Sono venuto in aereo/treno/ autobus

Se invece si tratta di un mezzo di trasporto in cui si monta, bisogna utilizzare la preposizione "à":

Je suis venu à velo / à cheval = Sono venuto in bicicletta / a cavallo

E) per esprimere un modo di vestire o un colore d’abito:

Tu es super en jeans = Sei fantastica in jeans

La dame en noir = La signora in nero

F) per introdurre gli anni, i mesi e le stagioni (tranne la primavera):

En hiver = In inverno

En janvier = A gennaio

En 1980 = Nel 1980

G) per introdurre il complemento di materia:

Une statue en marbre  = una statua in/di marmo

6) DANS

Questa preposizione significa letteralmente "dentro, all'interno". Infatti, sostuisce "EN” per indicare “dentro un luogo”:

Je promenais dans le bois = Passeggiavo nel/dentro il bosco

Les fleurs sont dans le vase =  I fiori sono nel/ dentro il vaso

Dans la cave il n'ya plus de vin = In/ dentro la cantina non c'è più vino

Traduce inoltre la preposizione italiana "per " quando significa "attraverso un luogo":

Je marche dans la route = Cammino per la strada

Viene utilizzata anche per indicare "dopo un certo arco di tempo", sostituendo le preposizioni italiane "tra" e "fra":

Dans une minute! = Tra un minuto!

Se invece si vuole indicare "all'interno di un arco di tempo", bisogna utilizzare la preposizione EN:

J'ai fini mes devoirs en une heure = Ho finito i miei compiti in un'ora

7) SUR

Questa preposizione significa "su, sopra":

Tes gants sont sur le lit = I tuoi guanti sono sul letto

Viene utilizzata anche in senso figurato:

Sur mon honneur! = Sul mio onore!

Non deve essere confusa con l'aggettivo "SÛR" (sicuro), da cui deriva l'espressione francese molto usata "BIEN SÛR" (certo): l'aggettivo presenta infatti un accento circonflesso sopra, mentre la preposizione no.

8) SOUS

Questa preposizione significa "sotto a":

Le chat est sous le fauteuil = Il gatto è sotto la poltrona

9) POUR

Traduce la preposizione italiana "per", ma, a differenza dell'italiano, non viene utilizzata per esprimere il moto attraverso un luogo, ma solo un FINE o SCOPO:

Voici un cadeau pour toi = Ecco un regalo per te

Je suis venu pour t'aider = Sono venuto per aiutarti

Il complemento di CAUSA viene invece tradotto con "à cause de":

Je suis triste à cause de ce que tu m'as dit = Sono triste per/a causa di ciò che mi hai detto

Aujourd'hui je reste à la maison à cause de la pluie = Oggi resto a casa per/a causa della pioggia

In francese si può dire anche:

Au but de = allo scopo di

10) AVEC

Traduce l'italiano "CON" ed esprime il complemento di COMPAGNIA.

Je vais au cinéma avec toi = vado al cinema con te

Je suis sortie avec Philippe = sono uscita con Philippe

Può esprimere talvolta anche il COMPLEMENTO DI MODO o MEZZO, tranne che in riferimento a un mezzo di trasporto (in questo caso, infatti, si utilizzano le preposizioni elencate sopra, e non AVEC!):

Avec de la chance = Con della fortuna

Avec patience = Con pazienza

ATTENZIONE!  In francese, a differenza dell'italiano, quando si vuole esprimere il COMPLEMENTO DI MODO attraverso l'uso di un sostantivo + un participio passato/un aggettivo qualificativo, non si utilizza la preposizione AVEC: in questi casi, il complemento di modo viene invece espresso senza alcuna preposizione introduttiva.

Esempio: Passeggiavo a piedi nudi

Nella frase soprastante "a piedi nudi" è il complemento di modo, ed è espresso attraverso un sostantivo (piedi) unito ad un aggettivo qualificativo (nudi). Perciò, in francese, questo complemento non viene introdotto da nessuna preposizione:

Passeggiavo a piedi nudi = Je promenais les pieds nus

Altri esempi:

Le coeur brisé, elle ne dit rien = Col cuore spezzato, ella non disse niente

Il était assi les jambes posées sur la table = Stava seduto con le gambe appoggiate sul tavolo

Come dire "TRA/FRA"

In francese le preposizioni « tra » e « fra » si traducono in tre modi diversi :

1) ENTRE quando significano “tra due persone o cose”:

Il est entre la vie et la mort = E’ tra la vita e la morte

Il était assi entre sa mère et son père = Era seduto tra sua madre e suo padre

2) PARMI  quando significano “tra più di due persone o cose":

Je t’ai vu parmi les gens = Ti ho visto tra la folla

3) DANS quando significa "dentro uno spazio" oppure "fra un certo periodo di tempo" (questi due usi sono già stati spiegati sopra)

Le bateau a disparu dans les roseaux = Il battello è sparito tra i giunchi

Je te répondrai dans une seconde = Ti risponderò tra un secondo

Aggiunta

In francese, le uniche due preposizioni che si articolano sono DEÀ. Le altre non si articolano mai, ma rimangono separate dall'articolo determinativo che precedono.

ALTRE PREPOSIZIONI

CONTRE = contro

OUTRE = oltre

VERS = verso

SANS = senza

SAUF = tranne

Si ripete nuovamente, come già spiegato nelle lezioni precedenti, che dopo qualunque preposizione il pronome personale va sempre in forma TONICA!

Vai alla lezione 40 (DESCRIVERE LA POSIZIONE) per saperne di più sulle preposizioni utilizzate per descrivere la propria posizione nello spazio.