LA STATUA DELLA LIBERTÀ

Come tutti sanno, la Statua della Libertà (in inglese Statue of Liberty e in francese Statue de la Liberté) è il simbolo della città di New York e dell’America in generale, ed è un tributo che il governo francese volle fare al governo americano per esprimere gli ideali di libertà che accomunavano i due popoli.

Situata nella Liberty Island, sulla baia di Manhattan, la statua dal colore verde (fatta interamente di acciaio rivestito di rame) rappresenta infatti la libertà e l’indipendenza che i coloni degli Stati Uniti ottennero dalla madrepatria Inghilterra dopo la Guerra d’Indipendenza (1775-1783), scontro a cui partecipò anche la Francia durante il governo di Luigi XVI per prendere posizione contro quello britannico.

Rappresenta una donna togata con una corona a stella sul capo, la quale poggia su delle catene spezzate e sorregge una fiaccola con la sua mano destra, mentre nella sinistra tiene una tavola con la data della dichiarazione d’indipendenza (4 luglio 1776). La fiaccola venne collocata perché la statua facesse da faro alle navi provenienti dall’Europa che raggiungevano la baia di Hudson di New York, mentre la corona è una stella a sette punte che rappresenta i sette mari, oppure i sette continenti (Europa, Asia, Africa, Oceania, America del nord, America del sud e Antartide) [1], a emblema dell’universalità del concetto di libertà.

La Statua della Libertà di New York. Dal sito del National Park Service, voce “Statue of Liberty”. Indirizzo: https://www.nps.gov/stli/index.htm

Il progetto della statua venne proposto nel 1865 da Édouard de Laboulaye per celebrare i cento anni dalla dichiarazione d’indipendenza e il forte legame tra la Francia e gli Stati Uniti. Venne però inaugurata solo nel 1886, cioè dieci anni dopo a quando previsto.

Gli autori dello splendido capolavoro alto ben 93 metri furono lo scultore Frédéric Auguste Bartholdi e l’ingegnere Gustave Eiffel, autore anche della Tour Eiffel, simbolo di Parigi e della Francia. La testa della statua venne invece presentata per la prima volta all’Esposizione Universale di Parigi del 1878.

Non è certo a quale modello si ispiri questa allegoria: è possibile che raffiguri una dea del mondo antico oppure la “Marianne“, simbolo della libertà e della repubblica francese dipinta da Eugène Delacroix nel 1830 nel quadro “La libertà che guida il popolo” [1].

Occorre sapere, però, che la Statua della Libertà di New York non è unica al mondo: in Francia sono presenti numerose copie, molto più piccole, che furono erette successivamente al monumento americano.

La più importante risale al 1889 e si trova a Parigi, collocata è vicino al pont de Grenelle sull’ isoletta della Senna chiamata Île aux Cygnes . La statua, alta solo 11,50 metri, è una copia fedele del monumento di New York, ed è rivolta a ovest, in direzione della baia di Hudson.

La Statua della Libertà a Pont de Grenelle, Parigi. Foto realizzata da Francesefacile.

Un’altra copia è collocata sempre a Parigi ma nel Giardino del Lussemburgo, mentre una copia della fiaccola a grandezza originale si trova vicino agli Champs Elysées.

Altre città della Francia in cui sono presenti copie della statua della libertà sono:

  • Poitiers (Nuova Aquitania);
  • Bordeaux (Nuova Aquitania);
  • Angoulême (dipartimento di Charente, regione Nuova Aquitania)
  • Châteauneuf-la-Forêt (Nuova Aquitania);
  • Soulac-sur-Mer (dipartimento della Gironda, regione Nuova Aquitania)
  • Barentin (presso Rouen, regione Normandia);
  • Colmar (città natale di Bartholdi, il costruttore, nella regione del Grand Est);
  • Roybon (dipartimento di Isère, regione Alvernia-Rodano-Alpi);
  • Saint-Étienne (dipartimento della Loira, regione Alvernia-Rodano-Alpi);
  • Lunel (Occitania);
  • Saint-Affrique (Occitania).
  • Saint-Cyr-sur-Mer (dipartimento del Var, regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra);
  • Cambrin (dipartimento di Pas-de-Calais, regione Alta Francia);
  • Plaintel (dipartimento Côtes-d’Armor, regione Bretagna);
  • Gourin (Bretagna);
  • Ploeren (Bretagna).

Riferimento bibliografico:

[1] https://www.studenti.it/statua-della-liberta-storia-significato-descrizione.html

                  TORNA ALLA PAGINA DI CULTURA E CURIOSITÀ