NAPOLEONE BONAPARTE

Gli eventi principali della storia di Napoleone Bonaparte, primo imperatore (Empereur) dei francesi, e dell’era segnata dalla sua reggenza, nota col nome di “Età Napoleonica”. Vai anche alla pagina a lui dedicata sul sito web (URL: http://www.francesefacile.altervista.org/francia-famosa-2.html) e alle appendici di questa pagina (BATTAGLIE DI NAPOLEONE e GENEALOGIA DI NAPOLEONE BONAPARTE) per saperne di più.

(Scritto da Elisa Quaglia)

NAPOLEONE

(“Napoleone I sul trono imperiale”, dipinto da Jean-Auguste Dominque Ingres,1806)

15 agosto 1769 – Nasce ad Ajaccio, in Corsica, Napoleone Bonaparte da Carlo Maria Buonaparte (Napoleone cambierà il cognome in “Bonaparte” nel 1796 perché sia più “francese”) e Maria Letizia Ramolino. E’ il secondo di otto figli. Solo un anno prima della sua nascita la Corsica, prima appartenente alla Repubblica di Genova, era entrata a far parte dei domini francesi.

1°dicembre 1793 – Napoleone, dopo aver frequentato la Regia Scuola Militare di Parigi ed aver fatto una brillante carriera militare, viene nominato generale.

5 ottobre 1795 – Repressione di un’insurrezione antirivoluzionaria a Parigi da parte di Napoleone e del presidente del direttorio Paul Barras. E’ il “13 vendemmiaio”, secondo il calendario rivoluzionario, e per questa ragione il giovane generale verrà chiamato “Il generale vendemmiaio” (Le général vendémiaire). Da poco si sono spente le fiamme della Rivoluzione Francese e la Francia è comandata dalle due Camere del Direttorio.

9 marzo 1796 – Napoleone sposa Giuseppina Beauharnais, vedova di Alessandro Beauharnais ghigliottinato nel 1794 per sospetta infedeltà alla causa rivoluzionaria. Giuseppina ha avuto due figli dal primo matrimonio: Eugenio e Ortensia. Quest’ultima sposerà Luigi, fratello minore di Napoleone.

GIUSEPPINA BEAUHARNAIS
“Giuseppina Beauharnais” in un ritratto di François Gérard del 1808

12 aprile 1796 – Inizio della prima Campagna d’Italia di Napoleone per conquistare i territori del Regno di Sardegna e del Sacro Romano Impero.

19 aprile 1796 – Sconfitta dell’esercito piemontese da parte dei francesi a Mondovì (Cuneo).

28 aprile 1796 – Armistizio di Cherasco (Cuneo) tra Francia e Regno di Sardegna, col quale la Francia si aggiudica Nizza e la Savoia.

15 maggio 1796 – Trattato di Parigi, col quale viene ristabilita la pace tra Francia e Regno di Sardegna.

16 maggio 1796 – Napoleone entra vittorioso a Milano occupando i domini austriaci.

5 agosto 1796 – Battaglia di Castiglione (Mantova) e vittoria francese sull’Austria, alla quale seguiranno anche le vittorie di Bassano (Vicenza) e di Rivoli (Torino).

11 ottobre 1796 – Napoleone istituisce la Legione Lombarda, la cui bandiera viene disegnata a imitazione di quella francese, coi colori bianco, rosso e verde.

15-17 novembre 1796 – Battaglia di Arcole o del Ponte di Arcole (Verona) contro gli austriaci. Vittoria francese.

NAPOLEONE ALLA BATTAGLIA DI ARCOLE
“Napoleone alla Battaglia del Ponte di Arcole” di Antoine-Jean Gros.

7 gennaio 1797 – Nascita della Repubblica Cispadana comandata dai francesi, la quale adotta la bandiera tricolore come bandiera nazionale.

29 giugno 1797 – Nascita della Repubblica Cisalpina, dall’unione della Repubblica Cispadana e della Lombardia.

9 luglio 1797 – Unione tra la Repubblica Transpadana e la Repubblica Cisalpina.

17 ottobre 1797 – Trattato di Campoformio tra Francia e Austria e cessione del Belgio e della restante Lombardia alla Francia da parte degli austriaci. Gli austriaci ricevono in cambio l’Istria e la Dalmazia, nonché il Veneto e Venezia, che cesserà per sempre di essere una repubblica indipendente. Con questo trattato (conferma del trattato di Loeben) termina la prima Campagna d’Italia di Napoleone.

19 maggio 1798 – Inizio della Campagna in Egitto di Napoleone per sconfiggere gli inglesi.

9 giugno 1798 – Napoleone conquista Malta.

1° luglio 1798 – Napoleone conquista Alessandria d’Egitto.

21 luglio 1798 – Battaglia delle Piramidi presso il Cairo, tra francesi e Mamelucchi. Vittoria francese.

BATTAGLIA DELLE PIRAMIDI
“Battaglia delle Piramidi”, dipinto di Francois-Louis-Joseph Watteau (1798-1799).

1°agosto 1798 – Sconfitta di Napoleone ad Aboukir da parte della marina inglese comandata dall’ammiraglio Horatio Nelson.

19 marzo 1799 – Inizio dell’assedio in Siria.

25 luglio 1799 – Sconfitta dell’impero ottomano di Mustafa Pascià ad Aboukir da parte di Napoleone.

22 agosto 1799 – Fine della campagna d’Egitto di Napoleone, che tuttavia lascia i deputati del Direttorio insoddisfatti.

Autunno 1799 – Napoleone ritorna in Francia e si schiera col ministro degli esteri Talleyrand e coi membri del Direttorio Ducos e Sieyès.

9 novembre 1799 – Evento storico noto col nome di “Colpo di Stato del 18 brumaio”, secondo il calendario rivoluzionario: Napoleone, con l’aiuto dei fratelli Giuseppe e Luciano, fa convocare le due Camere del Direttorio a Saint-Cloud, vicino a Parigi, per convincerle a sciogliersi e a istituire un nuovo governo con a capo lui, Ducos e Sieyès. Il colpo di Stato, alle prime, non riesce e Napoleone viene dichiarato fuorilegge. Qualche giorno dopo, il Direttorio, convinto della buona fede del generale corso, decide di sciogliersi e di istituire il Consolato della Repubblica rappresentato da Bonaparte e dai suoi due alleati. Ben presto, però, Napoleone prevarrà su di loro divenendo Primo Console.

COLPO DI STATO DEL 18 BRUMAIO
“Il generale Bonaparte al consiglio dei Cinquecento, a Saint-Cloud. 10 novembre 1799” dipinto da François Bouchot (1840).

6 aprile 1800- 15 giugno 1800 – Seconda campagna d’Italia di Napoleone per sconfiggere gli austriaci.

14 giugno 1800 – Battaglia di Marengo tra francesi e austriaci. Vittoria francese.

1801 – Concordato tra Napoleone e Papa Pio VII, con il quale viene ripristinata la pace tra la Francia e la Chiesa Cattolica dopo gli eventi della Rivoluzione Francese.

25 marzo 1802 – Pace di Amiens che stabilisce la fine delle guerre rivoluzionarie.

2 agosto 1802 – Napoleone viene proclamato console a vita.

1804 – Napoleone è eletto imperatore dei Francesi con una netta maggioranza di voti ma, insoddisfatto del numero esiguo di voti in suo favore ottenuto all’interno dell’esercito, ne cambia i risultati. Nello stesso anno emana il Codice Civile o Codice Napoleonico, basato sul Diritto Romano. Il Codice Napoleonico sarà modello per i codici civili moderni.

2 dicembre 1804 – Napoleone viene incoronato imperatore nella cattedrale di Notre-Dame-de-Paris alla presenza del papa Pio VII. Giuseppina Beauharnais viene incoronata imperatrice.

INCORONAZIONE DI NAPOLEONE
“Incoronazione di Giuseppina Beauharnais” di Jacques-Louis David

1805 – L’esercito francese, riorganizzato da Napoleone, prende il nome di Grande Armata (Grande Armée).

26 maggio 1805 – Napoleone viene incoronato re d’Italia.

9 settembre 1805 – Napoleone sopprime il calendario rivoluzionario e ripristina il calendario convenzionale a partire dal 1 gennaio 1806.

21 ottobre 1805 – Battaglia di Trafalgar (Spagna) tra Francia e Inghilterra, con la netta vittoria degli inglesi comandati da Nelson, che perde la vita durante lo scontro.

2 dicembre 1805 – Battaglia di Austerlitz (oggi nella Repubblica Ceca) e vittoria francese sulla Russia e sul Sacro Romano Impero (terza coalizione contro i francesi, a cui seguiranno altre tre coalizioni contro la sola figura di Napoleone; le prime due coalizioni europee anti-francese erano sorte durante la Rivoluzione Francese). Il Sacro Romano Impero si disgrega e prende il nome di “Impero d’Austria“(o Impero austriaco), nome che sarà ufficializzato solo l’anno successivo.

13 ottobre 1806 – Vittoria a Jena (Prussia, oggi appartenente alla Germania) di Napoleone sulla Prussia e la Sassonia. La Grande Armata entra in Polonia.

1806-1807 – Campagna polacca della Grande Armata.

8 febbraio 1807 – Battaglia di Eylau (Russia) contro la Russia e la Prussia (quarta coalizione). A causa delle avverse condizioni climatiche, la Francia rischia una severa sconfitta. Viene fatta avanzare per la prima volta la Guardia Francese e alla sera l’esercito di Napoleone è vittorioso.

14 giugno 1807 – Vittoria di Napoleone a Friedland (Germania) sull’esercito russo.

7 luglio 1807 – Incontro di Napoleone con lo zar Alessandro I a Tilsit (Russia), sul fiume Niemen, e firma del Trattato di Tilsit con il quale è stabilita l’alleanza franco-russa e vengono ridefiniti ufficialmente i confini tra la Francia e l’impero zarista. Il 9 luglio viene firmato anche l’accordo di pace con il re di Prussia.

PACE DI TILSIT
“Pace di Tilsit”, di Adolphe Roehn

20 aprile 1808 – Nascita di Carlo Luigi Napoleone, figlio di Luigi Bonaparte e di Ortensia Beauharnais. Verrà incoronato imperatore dei Francesi nel 1852 col nome di Napoleone III dopo la morte nel 1831 del fratello Luigi Napoleone, erede designato di Napoleone da prima della nascita.

Primavera – estate 1808 – L’esercito francese subisce una serie di sconfitte in territorio spagnolo, la cui più famosa a Madrid il 2 maggio. L’Inghilterra cerca di avanzare verso la Francia partendo da Lisbona, minacciando l’Armata francese in Spagna, che ora si trova nel pieno della Guerra d’Indipendenza.

6 luglio 1808 – Napoleone incontra il re di Spagna Carlo IV con suo figlio Ferdinando a Bayonne (Francia) e lo costringe ad abdicare. Giuseppe Bonaparte, fratello maggiore di Napoleone, viene incoronato re di Spagna lasciando vacante il trono di Napoli da lui precedentemente presieduto. Questo viene quindi consegnato a Gioiacchino Murat, maresciallo della Grande Armata e marito di Carolina, sorella di Napoleone. Tuttavia, i ribelli spagnoli hanno la meglio e costringono Giuseppe alla fuga.

Settembre 1808 – Napoleone richiama le truppe francesi dalla Germania per andare a combattere in Spagna, sperando che l’alleata Russia possa difendere i confini francesi di nord-est al loro posto. Si incontra perciò a Erfurt (Germania) con lo zar Alessandro I per chiedergli la protezione dei confini francesi dall’Austria e dalla Prussia, in memoria del trattato di Tilsit. Lo zar, già una volta costretto suo malgrado a stringere alleanza con la Francia, rifiuta di dargli il suo aiuto, e ha così fine la coalizione franco-russa.

5 novembre 1808 -17 gennaio 1809 – Campagna di Napoleone in Spagna, con la quale la Francia ricaccia gli inglesi sulle coste britanniche e riconquista la penisola iberica.

22 maggio 1809 – Battaglia di Aspern-Essling (Austria) tra francesi e austriaci, alleati con l’Inghilterra, il Regno di Sardegna e il Regno di Sicilia (quinta coalizione). Nessuna sostanziale vittoria.

6 luglio 1809 – Vittoria dei francesi sugli austriaci a Wagram (Austria).

14 ottobre 1809 – Trattato di Vienna che sancisce la pace tra Francia e Austria.

1°aprile 1810 – Napoleone, dopo aver ripudiato la prima moglie Giuseppina, sposa Maria Luisa, figlia dell’imperatore d’Austria, Francesco I, con una cerimonia ufficiale a Parigi, benché il matrimonio fosse già stato stipulato per procura il 7 febbraio.

20 marzo 1811 – Nascita di Napoleone II, figlio di Napoleone e Maria Luisa.

L'IMPERATRICE MARIA LUISA
“L’imperatrice Maria Luisa”, di François Gérard

24 giugno 1812 – 12 dicembre 1812 – Campagna di Russia di Napoleone (conosciuta in Russia come “Guerra patriottica”), che si risolve con una colossale sconfitta dell’esercito francese, in particolare dopo il grande incendio di Mosca (14-18 settembre 1812) voluto dal conte Rapstocin, dopo che le truppe francesi avevano occupato il Cremlino strategicamente abbandonato dallo zar e dagli altri membri della corte. Il 19 ottobre l’esercito francese lascia Mosca e, a causa delle avverse condizioni climatiche, a dicembre è costretto a tornare in Francia.

26-27 agosto 1813 – Battaglia di Dresda tra la Francia e la nuova coalizione formatasi tra Russia, Prussia e Austria contro Napoleone. Vittoria francese.

29-30 agosto 1813 – Battaglia di Kulm tra la Francia e la coalizione avversa a Napoleone. Sconfitta francese.

16-19 ottobre 1813 – Battaglia di Lipsia, in Germania (conosciuta come “Battaglia delle Nazioni”), tra la Francia e la coalizione, a cui si aggiunge la Svezia. Alla coalizione partecipa anche l’Inghilterra (sesta coalizione). Clamorosa sconfitta francese, a cui segue la perdita dell’Olanda, della Germania e della Spagna.

BATTAGLIA DI LIPSIA
“La battaglia di Lipsia”, di Vladimir Ivanovich Moshkov

Autunno-inverno 1813 – Anche in Francia nascono coalizioni contro Napoleone, che è costretto a fuggire a Fontainebleau lasciando Parigi al fratello Giuseppe.

25 dicembre 1813 – Occupazione della Francia da parte della Russia, che chiede l’abdicazione di Napoleone.

11 aprile 1814 – Napoleone abdica in favore del figlio Napoleone II e il giorno seguente tenta il suicidio avvelenandosi, ma viene prontamente salvato. Al suo posto sale al trono Luigi XVIII, un fratello di Luigi XVI, voluto dalla Restaurazione.

2 maggio 1814 – Maria Luisa e il figlio Napoleone II tornano in Austria.

4 maggio 1814 – Napoleone giunge sull’isola d’Elba, dove è stato condannato all’esilio a vita dalla Sesta Coalizione, e si stabilisce a Portoferraio.

1°novembre 1814 – 9 giugno 1815 – Realizzazione del Congresso di Vienna da parte delle potenze vincitrici della battaglia di Lipsia, che decide la Restaurazione dell’Europa per riportare confini e reggenze allo stato in cui erano prima dell’età napoleonica. In Francia viene posto sul trono Luigi XVIII, fratello minore di Luigi XVI che era stato giustiziato durante la rivoluzione francese.

26 febbraio 1815 – Napoleone lascia l’Isola d’Elba per tornare in Francia e riconquistare il trono.

1°marzo 1815 – Napoleone torna in Francia riaccolto a braccia aperte dai francesi. Luigi XVIII abbandona il palazzo reale.

NAPOLEONE TORNATO DALL'ELBA
“Napoleone tornato dall’Elba”, di Charles Auguste Guillaume Steuben

20 marzo 1815 – Inizio del periodo chiamato “Cento giorni” (Cent-Jours) della nuova reggenza napoleonica.

18 giugno 1815 – Battaglia di Waterloo (Belgio) in cui l’esercito francese viene solennemente sconfitto dall’Inghilterra comandata dal duca di Wellington.

24 giugno 1815 – I francesi chiedono l’abdicazione di Napoleone. Napoleone si arrende e chiede di essere mandato in esilio negli Stati Uniti, ma la richiesta non viene accolta.

8 luglio 1815 – Fine dei “Cento giorni”. Luigi XVIII viene riposto sul trono.

16 ottobre 1815 – Napoleone viene esiliato a Sant’Elena, un’isola dell’Oceano Atlantico comandata dagli inglesi. Durante il suo esilio, ha il sospetto che gli inglesi, non soddisfatti della sua sconfitta, stiano tentando di avvelenarlo.

NAPOLEONE A SANT'ELENA
“Napoleone a Sant’Elena”, di François-Joseph Sandmann.

5 maggio 1821 – Morte di Napoleone per tumore allo stomaco e sepoltura sull’isola di Sant’ Elena dopo un solenne funerale.

2 dicembre 1840 – La salma di Napoleone viene riportata in Francia.

15 dicembre 1840 – Funerale di Napoleone a Parigi. La salma riposa oggi nel monumento funebre posto presso il palazzo de Les Invalides di Parigi, costruito nel 1860.

(Tutte le immagini presenti in questa pagina sono di dominio pubblico. Cliccare sopra per ingrandirle.)

(Tutte le informazioni qui presenti sono di pubblico dominio).

TORNA ALLA STORIA DI FRANCIA