SANTUARI CATTOLICI

La Francia, Paese fortemente cattolico, è una terra famosa per i suoi numerosi santuari e luoghi di culto, il più famoso dei quali è senza dubbio quello di Lourdes, in Occitania.

Il santuario è dedicato a NOSTRA SIGNORA DI LOURDES (Notre-Dame-de-Lourdes), ovvero alla Santa Vergine che – si racconta – apparve miracolosamente alla veggente Bernadette Soubirous nel 1858, sotto forma di bellissima donna (“signora”) vestita di bianco, con un velo bianco e una cinta azzurra, un Rosario tra le mani e una rosa d’oro su ciascun piede scalzo.

Le apparizioni miracolose di Lourdes avvennero tutte tra l’ 11 febbraio e il 16 luglio 1858, nella grotta di Massabielle facente parte del comune di Lourdes, un luogo disabitato che sorgeva allora presso un boschetto. Bernadette Soubirous, una contadinella occitana originaria del paesino di Lourdes, ne fu la sola ed unica testimone. Ella stessa raccontò che la “signora” le rivelò di essere “l’Immacolata Concezione” (Immaculée Conception) durante l’apparizione del 25 marzo 1858.

La veridicità delle parole di Bernadette, oggi santa della Chiesa cattolica, fu riconosciuta da papa Pio XI grazie ai numerosi miracoli che si compirono in pochi mesi tra i malati e i feriti del luogo, attraverso il bagno nella fonte che la fanciulla disse di aver scavato presso la grotta per ordine della “signora”.

Il santuario di Lourdes è oggi non solo uno dei più famosi luoghi di culto del mondo, ma anche uno dei più visitati proprio per la presenza di un’acqua ritenuta miracolosa (“acqua di Lourdes”) che sgorga dall’antica fonte scavata da Bernadette, e che oggi scorre all’interno di grandi vasche poste vicino alla grotta di Massabielle: ogni anno centinaia di migliaia di malati compiono pellegrinaggi al santuario sperando nella guarigione miracolosa promessa da Nostra Signora di Lourdes, di cui è presente la statua posta all’interno della grotta.

In questo luogo si trova anche la Basilica di Nostra Signora del Rosario (Basilique de Notre-Dame-du-Rosaire), importante luogo di culto dedicato alla Signora di Lourdes e a Bernadette Soubirous.

Un altro santuario francese molto importante è quello dedicato a SANTA TERESA DI LISIEUX (chiamata anche “santa Teresina” o “santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo”), che è co-patrona di Francia assieme a Giovanna D’Arco e a Luigi IX.

Dottore della Chiesa cattolica e patrona dei missionari vissuta tra il 1873 e il 1897, la giovane santa è festeggiata in tutto il mondo cattolico il 1° ottobre. Il suo santuario sorge a Lisieux, in Normandia – dove fu suora carmelitana – ed è un luogo di culto molto visitato per la leggenda che questa santa, dopo la morte, avrebbe fatto cadere una pioggia di rose sull’umanità, ossia una pioggia di miracoli verso chiunque l’avesse invocata.

Un’altro famosissimo santuario cattolico è quello dedicato a NOSTRA SIGNORA DE LA SALETTE, situato nella cittadina di La-Salette- Fallavaux, nella regione Alvernia-Rodano-Alpi. Il santuario fu eretto in onore della Madonna che il 19 settembre 1846 apparve miracolosamente ai due pastorelli Mélanie Calvat e Maximin Giraud e che rivelò loro alcuni importanti segreti che furono poi confidati dai pastorelli al papa Pio IX.

Infine vi è il santuario dedicato a SANTA MARGHERITA MARIA ALACOQUE, vissuta nel XVII secolo ma canonizzata solo nel XX da papa Benedetto XV. Suora dell‘Ordine della Visitazione di Paray-Le-Monial, nella regione di Borgogna- Franca Contea, la stessa località dove sorge il santuario, è famosa per le numerose apparizioni che ebbe della Madonna e di Gesù Cristo. Nel mondo cattolico viene festeggiata il 16 o il 17 ottobre.

(Tutte le immagini e le informazioni qui presenti sono di pubblico dominio).

TORNA AL TURISMO IN FRANCIA